December 6, 2017

Sito di automobili, motori e automotive

Le prime belle giornate del nuovo anno ci spingono a fare buoni propositi per la bella stagione. Ad esempio dedicare un po’ del nostro tempo libero allo sport. Sognate già lunghe passeggiate in bicicletta per strade di campagna o al mare o su piste ciclabili di qualche bella città? Allora ecco qualche suggerimento per l’acquisto di portabiciclette da auto.

Ne esistono molti modelli per tutte le tasche e per quasi tutti i tipi di automobili. Ma quale scegliere?

Il più sicuro: Il portabiciclette da tetto. La bici si monta su un binario fissato al tetto dell’auto e una forcella assicura all’auto il tubo obliquo della bicicletta. Spesso non è possibile però portare più di una bici alla volta, bisogna acquistare le barre per il tetto dell’auto a parte. Ancora, l’auto perde aerodinamicità quindi il consumo di carburante aumenta, dato non trascurabile se avete in programma un viaggio piuttosto lungo.

Tra i pro, oltre alla sicurezza, un portabiciclette di questo tipo non ostacola la visibilità posteriore, non limita l’uso del portello, non richiede accorgimenti per quanto riguarda targa e luci posteriori e non aumenta la lunghezza dell’automobile, che viene però penalizzata in altezza.

 

Portabiciclette per gancio di traino. Se la vostra auto è fornita di gancio di traino potete optare per un portabiciclette di questo tipo. Se acquistate un modello sicuro, il gancio di traino abbinato all’ancoraggio al portellone è una soluzione stabile e sicura e con alcuni modelli è possibile portare fino a quattro bici contemporaneamente. Avrete però la visibilità ridotta, dovrete replicare targa e luci posteriori per rispettare il codice della strada e non avrete la possibilità di aprire il portellone posteriore a meno che non optiate per modelli costosi che si piegano. Il guadagno è tutto in aerodinamicità e praticità di fissaggio della bici.

Esistono infine modelli che si fissano solo al portellone dell’auto. Sono più pratici di quelli per il gancio di traino e più compatti quando non utilizzati. Il rischio però è nella sicurezza perché è facile ancorare male le bici e rischiare, in velocità o in casi di manovre di emergenza, di creare danni e rischiare di sganciare le biciclette.

Scegliete quindi il portabiciclette più adatto alla vostra situazione e alle vostre esigenze, ricordandovi sempre che la sicurezza viene prima di tutto. Non tutte le auto possono supportare tutti i tipi di portabici e non tutti i portabici sono adatti ad ogni modello di bicicletta. Fate molta attenzione in particolare se possedete bici con telaio in carbonio (facilmente deformabili) o biciclette elettriche (più pesanti). In caso di dubbi fatevi consigliare dal venditore.

Auto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Categories